Notizie

Al Museo Lapidarium è stata presentata la raccolta “Verso il dialogo”, dedicata a Mirjana Benjak

29.05.2019. /// Notizie / Cultura e divertimento
“Verso il dialogo”, la raccolta dedicata alla professoressa cittanovese Mirjana Benjak, PhD, è stata presentata dinanzi a un ampio pubblico presso il Museo Lapidarium di Cittanova.

La raccolta, pubblicata dal Museo Lapidarium, dalla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Juraj Dobrila di Pola e dalla Facoltà di Filosofia dell’Università di Lubiana in occasione del settantesimo genetliaco della prof. Mirjana Benjak, è stata presentata dai redattori della Raccolta, Vesna Požgaj Hadži, Jerica Ziherl e Marko Ljubešić, dal recensore Ivo Pranjković e da Sanja Bosnić, ex alunna della prof. Benjak.

Dell’amicizia e della collaborazione con Mirjana Benjak ha parlato anche Vladimir Torbica, assessore alla cultura della Regione istriana. Il celebre attore croato Slavko Juraga, un tempo alunno della professoressa Benjak, ha letto uno dei testi pubblicati nel libro dinnanzi a Nives Opačić , autrice dello stesso nonché linguista, filologa e letterata, anche lei presente all’evento. Il vicesindaco della Città di Novigrad-Cittanova, Sonja Šikanić, ha porto le proprie felicitazioni alla prof. Benjak per il settantesimo genetliaco e per la pubblicazione della raccolta, porgendole il circostanziale bouquet.
Con il suo cospicuo lavoro negli ambiti della ricerca scientifica e della pedagogia, così come attraverso l’impegno sociale e culturale profuso nello spirito dell’interculturalità, Mirjana Benjak ha fatto conoscere la Facoltà presso la quale insegnava, la propria città, l’Istria e la Croazia anche in contesti lontani. Tra le altre cose, in occasione della presentazione della Raccolta, è stato dichiarato che questo libro riflette la gratitudine e il rispetto che i suoi alunni, studenti, collaboratori, colleghi e amici riserbano per la prof. Benjak.

-Considerando che Mirjana Benjak è stata professoressa universitaria per una ventina di anni (dopo averne trascorsi altrettanti a insegnare lingua croata alle elementari, alle medie e alle superiori), è invidiabile il numero di libri/monografie e di lavori pubblicati, così come il numero di presentazioni tenute ai convegni in Croazia e all’estero. È autrice o coautrice di sei monografie scientifiche, due monografie professionali, un eserciziario e un manuale per studenti universitari, cinquantuno testi scientifici originali e sei testi professionali. Nelle sue opere, Mirana Benjak ha riportato i risultati delle ricerche scientifiche, teoriche ed empiriche, relative (soprattutto) alle problematiche della metodica nella teoria e nella pratica in Croazia (e in Europa). Le ricerche scientifiche abbracciano le seguenti tematiche: i programmi scolastici/curricula e gli eserciziari delle scuole medie superiori (croato, austriaco, ungherese, italiano, ceco, sloveno, tedesco, francese), nonché i testi metodologici in lingua croata e nelle lingue straniere, ha riferito la redattrice Požgaj-Hadži.

Chi ha lavorato con lei, così come chi è stato suo alunno o studente, ricorda certamente queste peculiarità della professoressa Benjak: integrità, metodicità e univocità di posizione (non solo scientifica), linearità di esposizione, imparzialità nell’espressione e nell’atteggiamento, intolleranza nei confronti delle bugie, della falsità e di qualsiasi genere di discriminazione, apertura a nuove idee e iniziative, diligenza ed esaustività, nonché senso di responsabilità nell’esecuzione delle mansioni, rigore nell’esprimere richieste e valutazioni (e nell’assegnare i voti), ma anche apertura al dialogo (argomentato) e alla collaborazione, hanno sottolineato i redattori.

Il recensore Ivo Pranjković ha affermato che il titolo del libro, scritto in tre lingue (croato-sloveno-italiano), è particolarmente azzeccato e che riassume perfettamente l’operato di questa straordinaria professoressa. Ha inoltre accennato che la bozza del ritratto di Mirjana Benjak è stata prodotta da Dragutin Rosandić, Vesna Požgaj Hadži e Marko Ljubešić, che la bibliografia è stata curata da Marko Ljubešić e che l’opera contiene inoltre i lavori di Sanja Bosnić, Vesna Požgaj Hadži e Jerica Ziherl.
 

 
 

Termini d'uso | Protezione della privacy | Dichiarazione di accessibilità | Impressum | RSS

Copyright © 2011 Grad Novigrad | La Citta' di Cittanova.