Tenutasi un’altra importante edizione della Festa di San Pelagio

Anche quest’anno Cittanova ha celebrato la Giornata della Città e del santo patrono con la tre giorni di San Pelagio. Dal 26 al 28 agosto è stato preparato, oltre agli usuali contenuti del protocollo, un vario programma sportivo, culturale e di intrattenimento-musicale, il tutto accompagnato da una ricca offerta enogastronomica presso gli stand lungo Mandracchio e Porporela.

La parte musicale del programma ha portato tre giorni di intrattenimento su ben tre palchi contemporaneamente. Venerdì 26 agosto, il pubblico ha assistito al concerto di una delle migliori voci croate, il caratteristico e unico Massimo, che si è esibito in Piazza Grande. Il giorno dopo, sullo stesso palco, il pubblico ha cantato con Dražen Zečić i suoi numerosi successi, mentre la domenica è stata riservata ai ritmi funk e soul dei Soulfingers, che hanno fatto ballare tutta Piazza Grande. Il gruppo spalla dei Soulfingers sono stati i The Screaming Wheels di Cittanova, la forza blues locale.

Venerdì, il pubblico di Porporela è stato intrattenuto dai leggendari e instancabili Gustafi, che ancora una volta hanno inscenato una loro tipica “stalla”. Non meno dinamico, divertente e allegro il concerto di sabato, quando sul palco di Porporela si sono esibiti gli immancabili Night Express band, attrazione musicale senza la quale non passa festa in Istria. Il preludio della festa domenicale a Porporela è stata l’esibizione della cittanovese Tara e della sua band, e nel resto della serata l’atmosfera è stata ulteriormente riscaldata dai successi di uno dei gruppi musicali della nostra zona più amati di ​​tutti i tempi, i Novi Fosili, cantati insieme a un vasto pubblico da Sanja, Marinko e Zec, membri di questa istituzione musicale!

Sul terzo palco, nel Passaggio Boško Petrović, il pubblico è stato intrattenuto venerdì dalle esibizioni dell’icona del blues americano Barbara Blue, sabato dai giovani talenti del Mali veliki mikrofon e domenica dai veterani della musica istriana i Blues Briders.

In tutte e tre le serate in diversi luoghi della città si poteva ascoltare musica locale, suonata da diversi gruppi “itineranti”… Domenica 28 agosto, esattamente a mezzanotte, il cielo sopra Cittanova e la baia cittanovese è stato illuminato da bellissimi fuochi d’artificio.

La festa di San Pelagio ha presentato tradizionalmente un ricco programma sportivo, in cui quasi tutte le società sportive cittanovesi erano incluse dal venerdì alla domenica, organizzando tornei e incontri sportivi, su quasi tutti i campi sportivi della città.

Nelle ore serali di venerdì 26 agosto, nella chiesa dei San Pelagio e Santo Massimo, si è tenuto per l’ottava volta un concerto comune dei cori cittanovesi dal titolo “Ti salutiamo con un canto, San Pelagio…”. Non sono mancati i consueti contenuti di protocollo, durante i quali venerdì a mezzogiorno al CMC sono stati consegnati premi e riconoscimenti ai proprietari dei giardini più belli nella regia dell’Ente per il turismo, e la sera ai migliori atleti cittadini ovvero agli alunni con eccellenti risultati scolastici, nell’organizzazione della Città di Novigrad-Cittanova.

Nella Giornata della Città e del Santo Patrono, 28 agosto, si è svolta al mattino la santa messa concelebrata e una processione con le reliquie di San Pelagio, mentre nelle ore serali negli ambienti del CMC si è tenuta la seduta solenne del Consiglio cittadino, dove, tra l’altro, sono stati consegnati i premi della città ai premiati di quest’anno. La Giornata della Città è stata celebrata in serata anche dall’esibizione nel centro storico dell’orchestra di fiati Naša sloga di Babici che ha dato così un tocco di festività.

Gli organizzatori e gli sponsor del Festival di San Pelagio erano la Città di Novigrad-Cittanova e l’Ente per il turismo di Cittanova.

Skip to content