Si è svolta con successo la diciottesima edizione del concorso ex tempore cittanovese

Domenica scorsa si è svolta la diciottesima edizione del concorso internazionale di pittura ex tempore organizzata dall’Ente per il turismo della Città di Novigrad-Cittanova e dal CMC di Cittanova, Centro per le manifestazioni e la cultura.

L’ex tempore cittanovese di quest’anno si è svolto con il tema “Charming Novigrad” (Cittanova affascinante), che è uno dei messaggi con il nuovo marchio di Cittanova come destinazione turistica. Cittanova è nota da tempo come una piccola città costiera dal fascino speciale, quasi tutti coloro che la visitano concordano e i partecipanti a questo concorso hanno avuto l’opportunità di mostrare su tela con la loro creatività e abilità artistiche il fascino irresistibile di Cittanova.

La migliore questa volta è stata Antonietta Lomabardo di Trieste che su decisione della giuria si è aggiudicata il primo premio, 5.000 kune della Città di Novigrad-Cittanova. La signora Lombardo partecipa da molti anni al concorso ex tempore di Cittanova e – come dice – è sempre felice di venire a godersi le bellezze della cittadina, ma anche di socializzare con altri artisti, molti dei quali ha conosciuto proprio in occasione di queste manifestazioni.

Il secondo premio di 4.000 kune (sponsorizzato dall’Ente per il turismo di Cittanova) è andato a Suzana Marovt della città slovena di Oplotnica, il terzo premio (3.000 kune (sponsorizzato dalla società Neapolis d.o.o. Cittanova) al triestino Alessandro Caligaris e il quarto premio (2.000 kune, sponsorizzato dalla Città e dalla pro loco) è andato Katarzyna Zwolinska, polacca che qualche anno fa ha trovato la sua seconda casa a Montona con il marito Maciej.

Quest’anno l’ex tempore di Cittanova ha accolto 40 partecipanti provenienti da Croazia, Italia, Slovenia e Polonia, e sono state timbrate in totale circa 50 tele su cui nella giornata sono state create opere, il cui motivo principale era Cittanova e il suo fascino irresistibile. L’evento è iniziato la mattina, con la timbratura delle basi nel Parco Irma Benčić, e le opere finite sono state esposte la sera nello stesso parco, nel centro storico di Cittanova, che durante l’evento è diventata uno scenario di ispirazione per gli artisti nostrani e internazionali. Questa oasi verde del parco, vicino al mare e al porto della città, il pittoresco Mandracchio, durante il giorno era il luogo centrale dove alcuni artisti si riunivano e creavano, mentre altri cercavano ispirazione e motivi da dipingere in altri luoghi della città.

Le opere premiate sono state selezionate da una giuria di esperti composta da tre membri: dr.sc. Jerica Ziherl, storica dell’arte e direttrice del Museo Lapidarium di Cittanova, Slavica Oplanić pittrice amatoriale e presidente dell’associazione artistica Atelier Agata e Fillomena Šahta, architetto e interior designer. Alla vigilia della proclamazione degli autori premiati, la direttrice dell’Ente per il turismo Vesna Ferenac ha salutato i partecipanti all’evento, ringraziando tutti per la presenza e la partecipazione e per le meravigliose opere con cui hanno arricchito per un giorno il Parco Irma Benčić.

Skip to content