Iniziati i lavori sull’aggiornamento del depuratore di Cittanova

Nel dicembre dello scorso anno è stato rilasciato il permesso di costruire per l’aggiornamento dell’impianto di trattamento delle acque reflue esistente a Cittanova. Sono poi iniziati i lavori su questo investimento infrastrutturale molto importante e impegnativo, del valore di quasi 80 milioni di HRK IVA inclusa. Il contratto prevede l’agosto 2024 come termine per il completamento dei lavori.

Con questo progetto, l’impianto di trattamento delle acque reflue esistente a Castania-Cittanova sarà aggiornato al cosiddetto stadio biologico di depurazione, cioè dal primo al terzo livello. Ciò consentirà di ottenere il massimo livello di purificazione dell’acqua prima di essere rilasciata in mare, ma l’acqua così depurata può anche essere riutilizzata, ad esempio, per irrigare aree verdi pubbliche o lavare le strade. La capacità totale del nuovo dispositivo sarà di 30.000 AQ (abitante equivalente), che in realtà è l’equivalente della popolazione per la quale il dispositivo è previsto.

Ricordiamo che il contratto per i lavori di potenziamento del depuratore è stato concluso nell’ottobre 2020 tra il capofila del progetto, l’impresa “6. maj odvodnja “d.o.o. Umago e una comunità di offerenti guidata da Hidroinženiring. La comunità degli offerenti, oltre a Hidroinženiring, è composta da altre società CID-Čistilne stvari d.o.o, CID s.r.l. e Godina d.o.o..

Aggiungiamo che si tratta di parte di un progetto globale per migliorare il sistema di drenaggio e trattamento delle acque reflue negli agglomerati Umago-Salvore-Cittanova, finanziato da fondi dell’UE, e del quale fa parte il miglioramento o l’ampliamento dei sistemi di acque reflue a Cittanova e Verteneglio. Sono in corso anche questi lavori di ampliamento del sistema, per un valore di circa 63 milioni di HRK (IVA inclusa). Sono iniziati nell’ottobre 2021, la durata prevista è di 37 mesi, e si svolgeranno per fasi, al di fuori dei mesi estivi e al di fuori della stagione turistica. I lavori, eseguiti dalla società slovena CGP d.d., comprendono un completo rifacimento e potenziamento della rete fognaria esistente nel centro storico di Novigrad-Cittanova per una lunghezza di 2.415 metri, costruzione e ricostruzione della rete di approvvigionamento idrico per una lunghezza di 1.267 metri e realizzazione di una rete di drenaggio delle acque meteoriche della lunghezza di 1.339 metri.

Del valore appaltato delle opere per un importo di circa 68,63 milioni di HRK (IVA inclusa), 62,77 milioni si riferiscono a opere coperte dal progetto UE, mentre il restante importo sarà finanziato dalla Città di Novigrad-Cittanova per la realizzazione della canalizzazione per le acque meteoriche e l’approvvigionamento idrico nel centro storico. Al completamento dell’investimento, tutte le acque reflue dell’area della città di Novigrad-Cittanova e del comune di Verteneglio saranno collegate a un nuovo impianto unico di trattamento delle acque reflue.

Aggiungiamo che oltre ai lavori nel centro storico e all’aggiunta di depuratori, questo progetto comprende anche la costruzione di un drenaggio fecale negli abitati cittanovesi di Stanzia Brusada, Vele Braide e San Servolo. I lavori in quell’area sono stati completati e nell’ambito di quella parte dell’investimento sono stati realizzati un totale di circa 1.300 metri di collettore fecale con 58 allacciamenti domestici. Dopo il sopralluogo tecnico e la consegna ufficiale, i residenti saranno informati della possibilità di allacciamento alla rete fognaria pubblica.

Ulteriori informazioni sull’investimento di aggiornamento dell’impianto di trattamento delle acque reflue di Cittanova sono disponibili QUI.

Skip to content