Completato con successo il terzo progetto di edilizia agevolata: Solenne consegna delle chiavi ai proprietari di nove nuovi appartamenti

È stata celebrata oggi con una piccola cerimonia la consegna di nove nuovi appartamenti nell’abitato di Stanzietta a Cittanova, nel condominio costruito nell’ambito del Programma di edilizia agevolata (SUS) della Città di Novigrad-Cittanova. L’edificio residenziale è stato realizzato su un terreno edificabile di proprietà della Città, nelle immediate vicinanze di una palazzina doppia realizzata nell’ambito di due progetti SUS precedenti. Ricordiamo, in quell’occasione è stata costruita una palazzina doppia con 18 appartamenti, in cui gli inquilini si sono trasferiti nel 2016. Questo è il terzo progetto realizzato con successo tramite il quale la Città di Novigrad-Cittanova ha reso possibile ai suoi concittadini di risolvere una delle più importanti questioni esistenziali, la questione della “casa”, a condizioni finanziarie più favorevoli di quelle presenti sul mercato.

Le chiavi degli appartamenti con un regalo simbolico – un set di quattro repliche dei dipinti di Bruno Mascarelli che adornano le pareti del cinema cittadino recentemente ristrutturato – sono state consegnate agli inquilini dal sindaco Anteo Milos, dal vicesindaco Viviana Fakin e dal presidente del consiglio cittadino Vladimir Torbica.

  • Siamo estremamente soddisfatti di aver completato questo terzo progetto di edilizia agevolata, che darà ad altre nove famiglie di Cittanova un tetto sopra la testa e risolverà il loro problema abitativo con qualità. Stiamo così raggiungendo il numero di circa 50 appartamenti ottenuti dai nostri concittadini attraverso una qualche forma di edilizia agevolata, con tre progetti cittadini e l’edilizia agevolata statale. Presto in tre appartamenti cittadini a Salvela si trasferiranno degli inquilini, ha detto Milos. Ha inoltre ringraziato tutti coloro che hanno contribuito all’attuazione di questo progetto, tutti gli appaltatori, i proprietari degli appartamenti che hanno finanziato i lavori, e in particolare Suad Kamber, direttore della società cittadina Neapolis, la quale era il titolare formale dell’investimento, Valdi Škrinjar che ha svolto la supervisione tecnica e il progettista dell’edificio Carla Sučić della società Noving di Cittanova.

Ricordiamo che nel febbraio 2021 sono iniziati i lavori per la costruzione di una palazzina con nove appartamenti. I lavori edili sono stati affidati all’appaltatore principale, Junior P.d.o.o. di Cittanova. Il valore dell’investimento, il cui titolare formale è la società comunale Neapolis, è di 5,4 milioni di HRK (IVA inclusa). Il certificato finale di pagamento sarà leggermente superiore, poiché durante i lavori sono stati effettuati piccoli interventi aggiuntivi, secondo la volontà degli stessi condomini, che pagheranno di tasca propria.

L’inizio dei lavori è stato preceduto da una gara per la raccolta delle domande per l’acquisto di appartamenti nell’ambito del programma SUS, al termine della quale è stata formata una lista di priorità, sulla base di criteri predefiniti. La gara è stata indetta nell’ultimo trimestre del 2020 e sono stati firmati i contratti preliminari per l’acquisto di appartamenti con nove candidati. I contratti principali saranno conclusi a breve, dopo il completamento della suddivisione per piani e la registrazione dei diritti di proprietà degli acquirenti.

Con questo progetto sono stati realizzati appartamenti di circa 37, 54, 60 e 75 metri quadri, tutti con un ripostiglio nel seminterrato di due mq e posti auto. Gli appartamenti al piano terra dispongono di cortili. Il prezzo dei metri quadri abitativi inferiore al prezzo di mercato (circa 970 euro + IVA) è stato raggiunto grazie al fatto che la Città ha messo a disposizione gratuitamente il terreno per la costruzione, la completa infrastruttura ed ha rinunciato al contributo comunale.

Va aggiunto che all’inizio della realizzazione di questo progetto, la Città è venuta incontro ai futuri acquirenti degli appartamenti, sottoscrivendo un accordo tra la Città, la società Neapolis e la Istarska kreditna banka Umag d.d. Umago, che ha fornito alcuni vantaggi agli utenti dei prestiti per l’acquisto di appartamenti nell’ambito del programma SUS di Cittanova, che ha poi facilitato la realizzazione del prestito. Il contratto prevedeva che i prestiti sarebbero stati approvati sulla base di un contratto preliminare di compravendita immobiliare, e che per il prestito sarebbe stata accettata l’iscrizione dell’ipoteca sull’immobile a favore della banca, per garantire la restituzione del prestito il che ha facilitato notevolmente l’ottenimento di prestiti per gli utenti della IKB.

Per gli inquilini del nuovo edificio SUS, così come per i loro vicini e altri residenti di Stanzietta, nelle immediate vicinanze è stato completamente rinnovato e attrezzato un parco giochi per bambini, con nuovi campi da gioco, arredo urbano e spazi verdi. I più piccoli saranno contentissimi per la nuova altalena, l’altalena a bilico per stare in piedi, sdraiati e seduti, il trampolino rotondo e il sistema multiuso per il gioco. Tutti i giochi sono prodotti della rinomata azienda tedesca Eibe, hanno una garanzia di lunga durata, sono realizzati in legno di abete di alta qualità, secondo i più moderni processi di produzione e in conformità con tutti gli standard applicabili. La superficie sotto il parco giochi e la superficie di comunicazione tra i giochi è una base antitrauma in gomma fusa, che offre un alto grado di sicurezza per i bambini, previene lesioni da caduta e ha la capacità di assorbire gli urti. L’investimento per la ricostruzione e l’equipaggiamento del parco giochi per bambini ha un valore di 255.000 HRK (IVA inclusa). Nell’ambito di questo progetto è stato sistemato e rimodernato nelle immediate vicinanze un campo sportivo polivalente (la recinzione del campo è stata tinteggiata e parzialmente sostituita, sono state ridisegnate le linee del campo, ecc.), e sono stati piantumati cinque nuovi bagolari accanto al parco giochi.

Skip to content